fbpx

Avete un corridoio monotono che non vi entusiasma? Volete dargli nuova vita e renderlo più funzionale? Ecco qualche idea per arredare il corridoio con la carta da parati. 

Il corridoio è lo spazio della casa che maggiormente viene trascurato. Infatti, proprio per le sue caratteristiche particolari, lo rende un luogo esclusivamente di passaggio e poco sfruttato. Un’idea carina per dargli un tocco di colore è quello di arredarlo con carta da parati. Ma come farlo al meglio? 

Leggete l’articolo e scoprite come arredare un corridoio con la carta da parati. 

corridoio con carta da parati a foglie bianche e nere

CARTA D PARATI PER CORRIDOIO: informazioni utili 

Il corridoio è l’ambiente che, normalmente, viene nascosto dalle varie camere della casa. Rappresenta il luogo di passaggio che al quale non viene mai dato molta attenzione sia allo stile che all’arredamento. Infatti, normalmente è utilizzato come disimpegno e, proprio per tale motivo, è poco sfruttato. 

Se volete dargli carattere sicuramente la carta da parati per corridoio può essere un’alternativa creativa unica. Un tocco di colore e fantasia per conferire al corridoio la giusta importanza. Anche perché, rappresenta il filo conduttore tra le varie stanze della casa.  

Infatti, anche in questo ambiente deve essere utilizzata la stessa tipologia di design presente all’interno dell’appartamento proprio per dare un perfetto equilibrio tra i vari ambienti. 

parete con opera d'arte

Indipendentemente dalla sua grandezza, il corridoio ha il compito fondamentale di dividere lo spazio notte da quello giorno. Deve essere un luogo in cui rimanere piacevolmente stupiti e la carta da parati per corridoio può aiutare in questo intento. Infatti, è possibile trasformare, con fantasia e creatività, il disimpegno come se fosse una nuova camera da vivere e utilizzare. 

Prima di scegliere la carta da parati da applicare, è necessario analizzare con attenzione lo spazio a disposizione. Infatti, è importante stabilire: 

  • la forma del corridoio; 
  • la tipologia dei soffitti (alti o bassi); 
  • la presenza di angoli; 
  • la larghezza da muro e muro; 
  • l’illuminazione e presenza di finestre o porte a vetri; 
  • la tipologia e colore dei pavimenti; 
  • la possibilità di inserire degli arredi o degli elementi decorativi. 

corridoio con carte da parati sullo sfondo

Stabili questi parametri, è più facile poter scegliere la carta da parati da utilizzare all’interno del corridoio e avere, così, l’ispirazione sulle tante tipologie da usare. 

Da tenere presente che, poiché il corridoio è uno spazio prevalentemente di passaggio, attrae maggiormente sporcizia e qualche piccoli graffi, soprattutto se in casa vivono dei bambini, degli animali domestici. Quindi, l’ideale è scegliere una carta da parati con superficie lavabile in modo tale da essere più facilmente pulita con un panno umido. 

tappeto a righe con tavolinetto e pianta sempreverde 

Tante sono le carte da parati da utilizzare per arredare il corridoio. Infatti, in base allo stile della casa, potete optare per: 

  • carte da parati con diversi effetti, come pietra, legno, cemento e mattonelle per case dal design moderno; 
  • motivi astratti per chi ama lo stile retro; 
  • carte da parati floreali, ideali per creare delle pareti romantiche; 
  • tappezzeria con cornici stampate utili da utilizzare per appendere foto, disegni e altri oggetti decorativi; 
  • carte con foto effetto tridimensionale per creare un’illusione ottica unica; 
  • righe verticali per allungare e orizzontali per allargare lo spazio. Entrambe si adattano maggiormente ad appartamenti dal design moderno e classico shabby chic; 

illusione ottica all'interno do un corridoio

Per quanto, riguarda, invece, la grandezza del corridoio, è importante scegliere la carta da parati in base proprio allo spazio a disposizione. Infatti: 

  • per corridoi stretti e lunghi, potete utilizzare delle carte da parati chiare, con piccoli disegni al suo interno; 
  • per corridoi piccoli, l’ideale è optare per tappezzerie monocromatiche dalle tonalità chiare. Inoltre, è possibile inserire degli specchi in modo tale da ingrandire lo specchio grazie ai riflessi; 
  • per corridoi grandi, optate per carte con sfondo scuro o con disegni di grandi dimensioni; 

parquet in legno scuro e sedia azzurra

Inoltre, per modificare visivamente la grandezza del corridoio, vi sono altri piccoli suggerimenti che potete tranquillamente applicare e che contribuiscono a far sembrare più attraente e vivibile il corridoio di casa.

Infatti: 

  • in fase di progettazione, è meglio scegliere pavimenti dalle tonalità chiare, soprattutto se le dimensioni sono ridotte; 
  • se è presente un pavimento scuro, l’ideale è inserire un tappeto centrale monocolore; 
  • in merito all’arredamento da inserire, è preferibile puntare su elementi minimali dalle linee pulite e lineari; 
  • inserite specchi lunghi e alti utili a riflettere la luce a anche a specchiarsi; 
  • evitare di inserire troppi oggetti e arredi di colore scuro. Meglio non appesantire questo spazio; 
  • in caso di corridoio senza finestre, è importante puntare sull’illuminazione ottimale. Perfette sono le luci a soffitto con l’utilizzo di faretti incassati direttamente al muro; 
  • per le porte, optate per colori chiari se il corridoio è piccolo, inserendo anche qualche porta a vetro.

poltrona nera in corridoio co carta da parati

Infine, una cosa da tenere sempre a mente è quella di tenere il disimpegno sempre in ordine. 

Tre sono gli errori assolutamente da evitare: 

  • lasciare il corridoio così com’è, trascurando ogni singola potenzialità; 
  • non valorizzarlo con la luce; 
  • inserire troppi arredi e accessori poco utili 

corridoio con pareti verde e attaccapanni 

CARTA DA PARATI PER CORRIDOIO: tipologie di effetti 

Per dare un tocco di particolarità alle pareti del corridoio, è possibile utilizzare delle carte da parati con effetti e materiali particolari. 

Questo permette di creare delle superfici uniche dal design omogeneo, che si caratterizzano proprio per la particolarità delle finiture scelte. Ed inoltre, si crea un senso di movimento riducendo di gran lunga la monotonia del corridoio.

Infatti, la maggior parte dei materiali utilizzati per le carte da parati per corridoio hanno un effetto tridimensionale e tattile. 

garnde corridoio con motivi cinesi alle pareti

Tra le tappezzerie più utilizzate per il corridoio ci sono: 

  • carta da parati naturale, in erba e bambù. Questa tipologia è adatta per le case attente alla natura e a materiali eco-biologici. E’ molto delicata e offrono un effetto delicato; 
  • carta da parati in tessuto ideale per isolare e dare calore all’ambiente. Infatti, è scelta per corridoi stretti e lunghi. La sua superficie è formata da fibre sintetiche o naturali; 
  • carta da parati ad effetto stropicciato per le case più creative. Infatti, le pieghe e le ondulazioni, create con particolare processo creativo, creano movimento all’interno del corridoio e attirano subito l’occhio. Inoltre, è possibile scegliere anche delle carte con effetti metallici all’interno delle pieghe per trasmettere opulenza ed eleganza; 

carta da parati con foglie su sfondo bianco

  • tappezzeria con effetto pelle realizzata con finta pelle o con dettagliati di pelle di coccodrillo. E’ una tipologia molto particolare, non per tutti. Le sfumature beige crema danno al corridoio un’atmosfera di lusso esotico; 
  • tappezzeria ad effetto carta stagnola perfette soprattutto per i soffitti di corridoi stretti. Infatti, proprio per i colori iridescenti e i meravigliosi riflessi, si creano effetti tridimensionali unici; 
  • carta da parati a perline di vetro conferisce puro stile grazie proprio alle perline che creano dei giochi di luci. Da preferire colori caldi e motivi con piccole dimensioni. 

Un’idea molto utilizzata è quella di creare con la carta da parati per corridoio l’effetto boiserie. Infatti, questa tipologia può essere utilizzata sia per case dallo stile classico ma anche per quelle moderne utilizzando un colore a contrasto. E’ una soluzione che conferisce un aspetto raffinato e prezioso.

carta da parati monocromatica e pavimento nero e bianco