Uno degli ultimi trend nati dalla rete, a partire da Tumblr e poi approdato su TikTok, è l’estetica cottagecore, ovvero l’idea romantica di vivere al meglio la tua vita in mezzo alla natura, isolato dal caos cittadino, proprio come in una capanna nel bosco. Compaiono sui social network immagini bucoliche, campi pieni di fiori, picnic sull’erba, corse a piedi nudi, ma anche mobili fai da te e carte da parati arboree che celebrano questo stile di vita anche in città, quando non si può entrare quotidianamente in diretto contatto con la natura, ma ci si può circondare da richiami di essa.

Abbiamo già detto come la natura entri armoniosamente nell’interior design per rinnovarlo secondo stili e ispirazioni diverse: la carta da parati a fiori contribuisce a dare carattere e personalità agli spazi con un tocco di poesia in più, esprimendosi in sofisticati bouquet, astratti giochi cromatici e composizioni floreali che rievocano memorie e ricordi.

Carta da parati floreale: in che stanza applicarla?

La fantasia floreale rende le pareti non più superfici per semplici decorazioni di fondo, ma luoghi verticali dell’interior design più creativo, personalizzato e contemporaneo. La carta da parati floreale per la camera da letto può contribuire a creare un affascinante gioco di contrasti ed equilibri, grazie al quale puoi abbinare mobili e accessori.

Se salotti, soggiorni, studi e tutti gli spazi del living sono ambienti classici dove poter applicare questo tipo di tappezzeria, c’è chi sperimenta anche in cucina, un ambiente molto vissuto che è possibile personalizzare con silhouette naturali e paesaggistiche, come una serie di alberi che si affacciano su uno specchio d’acqua.

Da non trascurare, la zona del relax e dei rituali quotidiani: anche le pareti del bagno possono contare su fantasie a fiori ricercate, mosse da tocchi di colori intensi e tropicali, con risultati di grande effetto anche posandola su una sola parete.

I nostri ambienti, in casa, al lavoro, in negozio, sono pieni di muri solitari o nicchie a cui dare un twist inedito magari puntando su una carta da parati floreale 3D oppure su un foliage moderno visto ai raggi X, che aggiunge personalità senza stravolgere lo stile della stanza.

E cosa ne dici di ricreare un intero intrigante paesaggio per aggiungere visivamente spazio a una mansarda?

Quale carta da parati floreale scegliere?

Ogni ambiente ha il suo stile che la carta da parati può enfatizzare o attenuare, a seconda degli effetti che si vogliono ottenere. Il consiglio è di puntare su fantasie senza tempo, che creino un senso di accoglienza e portino le persone a indugiare con lo sguardo. Sconfinata è la varietà di storie che le carte da parati a fiori possono raccontare, eccone alcune di seguito.

Carta da parati floreale inglese


Se non hai mai camminato lungo i villaggi della campagna inglese, puoi comunque facilmente immaginarteli grazie ad alcune serie TV mirabilmente ambientate in questi luoghi. Gli interni delle case sono caldi e accoglienti, con divani e poltroncine rivestiti di tessuti raffinati, travi a vista e un’immancabile tappezzeria floreale che svetta in salotto. La carta da parati floreale inglese è un’ottima scelta se ami le atmosfere romantiche e i bouquet floreali adatti alla camera da letto, a un corridoio che precede la zona notte o a uno studio dall’animo intimo e raccolto.

Carta da parati floreale giapponese


L’Oriente ha un fascino intramontabile e le fantasie a fiori appartenenti a questa zona di mondo sono diventati motivi iconici nel nostro immaginario. Fiori di ciliegio, silhouette naturali astratte e motivi della tradizione orientale caratterizzano con forza gli spazi donandogli quell’appeal esotico e minimal a cui non serve aggiungere nulla. Questo tipo di carta da parati è molto adatto anche a negozi di abbigliamento, saloni estetici e parrucchieri, perché rievocano tutto l’universo dei rituali e della cura di sé così importante nel paese del Sol Levante.

carta da parati con gru su base acquerello dai colori scuri

Carta da parati floreale moderna


Se non sei un fan della carta da parati floreale vintage o rétro puoi contare su motivi più adatti ad ambienti minimal e moderni come disegni floreali grafici e stilizzati, oppure scenografiche macro di fiori simbolo di eleganza e raffinatezza. Il fiore può diventare il pretesto per raccontare una storia più complessa, che dà ritmo un’intera parete della camera da letto o di un armadio a muro. Oppure puoi puntare sul movimento di un turbinio di foglie mosse dal vento per concentrare l’attenzione su una porzione di parete e dare un’inedita visione dello spazio.

armadio a muro con carta da parati Marimba