Skip to main content

Il tuo carrello:

Close Cart

Vi piace la carta da parati? Volete decorare la vostra casa ma non è sapete da dove iniziare? Leggete l’articolo per scoprire tutto quello che c’è da sapere della carta da parati. 

Fino a qualche anno fa, la tappezzeria era stata messa nel dimenticatoio. Infatti, le nuove pitture avevano soppiantato di gran lunga le carte da parati. Oggi, al contrario, sempre più persone scelgono di applicare all’interno dei loro spazi, la carta da parati. Questo perché, grazie alle nuove tecnologie, le carte sono diventate dei veri e proprio complementi d’arredo, trasformando con la loro immensa bellezza, ogni tipologia di spazio, rendendolo unico. 

Scoprite leggendo l’articolo tutto sulle carte da parati. 

CARTA DA PARATI: informazioni importanti 

Negli ultimi anni, sempre più Home Design vestono le case con la carta da parati. 

Infatti, essa rappresenta una valida alternativa alla classica pittura e, soprattutto, una soluzione particolarmente creativa ed elegante. Infatti, arreda senza mia stancare e valorizza gli ambienti rendendoli più caldi e accoglienti. La casa acquista stile e raffinatezza proprio perché la carta diviene un complemento d’arredo unico, una vera opera d’arte sulla parete. 

Non solo proprietari di abitazioni private ma anche quelli di locali pubblici come hotel, ristoranti e uffici scelgono di arredare i propri spazi con la tappezzeria. Questo perché in commercio ne esistono davvero di tante tipologie in grado di soddisfare appieno i desideri di chi vuole dare stile ai propri spazi. 

Ed inoltre, grazie all’ottima fattura delle nuove carte da parati, le pareti saranno perfette per lungo tempo. Infatti, i materiali di ultima generazione consentono di mantenere la tappezzeria sempre pulita, come appena acquistata. 

Quindi, scegliere una carta da parati di qualità è davvero un’ottima soluzione per dare nuova vita agli ambienti attraverso il colore e la creatività. 

Regola fondamentale in fase di scelta della carta da parati è quella di rispettare sempre il design degli ambienti. Infatti, oltre a scegliere le varie tipologie di carta e disegni, è opportuno concentrarsi anche sullo stile. Come un abito, anche la tappezzeria segue i vari stili. 

In commercio ne esistono di molti tipi. Gli stili delle carte da parati più utilizzate sono: 

  • carta da parati classiche sono quelle con richiami al barocco tramite dei disegni damascati. Oppure quelle monocromatiche senza alcun disegno. Ideali per uno spazio classico e con mobili di pregio; 
  • carta da parati dallo stile moderno ricca di colore e disegni. Sono le più apprezzate in quanto trovano ampia applicazione in qualsiasi ambiente; 
  • carta da parati shabby chic prevalentemente con sfondo bianco e piccoli fiorellini colorati. Come le vecchie tappezzerie, ricordano le case di campagna inglesi; 
  • carta da parati natura dove tutta la bellezza della flora e della fauna prende vita. La parete acquista vivacità grazie al meraviglioso verde; 
  • carte da parati vintage per chi ama lo stile retro’ e viaggiare nel tempo con illustrazioni tipiche degli anni 20 e 30 del novecento. 

Quindi, in base allo stile che volete dare ai vostri spazi, potete scegliere la carta da parati che vi piace di più. Può sembrare una decisione difficile, ma in realtà basta riflettere su pochi e semplici aspetti. 

CARTE DA PARATI: le varie tipologie 

Non esiste una sola tipologia di carta da parati. Sarebbe impossibile pensarlo. Infatti, la tappezzeria ha tantissime varietà sia puramente estetiche ma anche funzionali. 

 In base al metodo di applicazione, è possibile suddividere le carte da parati in: 

  • non incollata che non viene preparata con adesivo. In questo caso, quindi, è necessario utilizzare una pasta specifica per applicarla alla parete. Anche se prevedere tempi di applicazione più lunghi, ha dei risultati migliori nel corso del tempo; 
  • pre-incollata che prevede una base di colla. Infatti, al momento dell’applicazione basterà aggiungere dell’acqua. Di facile stesura ma la sua durata non è delle migliori; 
  •  autoadesiva, definita anche come carta da parati a buccia e stick, è un vero e proprio adesivo. Infatti, per l’applicazione basterà staccare il supporto sul resto e applicarlo al muro. E’ di facile applicazione, rimozione e sostituzione. 

La carta da parati può essere di diversi materiali. Infatti, le tappezzerie più conosciute sono: 

  • in vinile, la più comune proprio perché è più semplice da applicare e da rimuovere. Inoltre, rappresenta la scelta migliore per le aree in cui vi è presente forte umidità come cucina e bagno; 
  • in carta, carta molto delicata proprio perché è maggiormente soggetta a graffi e strappi. Infatti, in caso di macchie non è possibile lavarla con l’acqua ma solo con panno asciutto; 
  • in tessuto, è considerata di prima qualità anche se è molto difficile da applicare proprio perché più facilmente possono formarsi delle bolle d’aria. Quindi, bisogna fare molta attenzione ad appianare bene la carta; 
  • in TNT cioè tessuto non tessuto. E’ una tipologia di carta da parati realizzata con tessuto e materiale vinilico. E’ tra i più apprezzati perché è lavabile, molto semplice da applicare e duraturo nel tempo. Le più utilizzate sono quelle in velluto; 
  • in 3D, per le carte di design, sono realizzate materiale sintetico da cui emergono le figure in tre dimensioni. Sono pitturabili e vengono prodotti con materiali ecologici e di riciclo; 
  • in tessuto d’erba, per una casa eco-sostenibile. Infatti vengono realizzate con canapa, canna, iuta. Sono molto semplici da applicare, ma essendo molto delicate, non possono essere lavate con acqua. 

Per quanto riguarda, invece, la varietà dei Patterns quando si decide la carta, è importante scegliere alle illustrazioni che vi sono riportate. Questo consente di dare carattere agli ambienti senza essere troppo eccessivo. Unica accortezza per questi dettagli, è di far combaciare alla perfezione, in fase di applicazione, i vari disegni. In questo modo eviterete un gran pasticcio. 

La carta da parati può avere: 

  • un pattern match se i disegni sono ripetuti a mo’ di sequenza. Il termine ripetizione si riferisce alla distanza prima della ripetizione del motivo. Maggiore è la ripetizione, maggiore è il motivo. 
  • partita casuale perfetta per i principianti, questa tipologia ha dei motivi casuali q quindi non occorre che sia allineata e può essere applicata senza tener conto del motivo; 
  • straight match tra le più complicate, in quanto il disegno deve essere allineato verticalmente. 
  • drop match con disegni più complessi, più intricati con corrispondenza sia verticale che orizzontale. Questa tipologia è a più difficile da applicare ma rappresenta quella più apprezzata. 

Ma come applicare la carta da parati? Può sembrare un lavoro molto dispendioso, ma basterà seguire questi semplici consigli e il gioco è fatto. 

 Ecco come fare: 

  • Scegliete la parete sulla quale andrà applicata la tappezzeria e rimuovete le varie placchette degli interruttoriImportante è assicurarsi di aver spento l’elettricità per evitare possibili scosse.
  • Prima dell’applicazione assicuratevi che la parete sia pulita e priva di macchie e polvere. Infatti, la carta da parati non aderisci sullo sporco, grasso e vecchia carta o vernice. Quindi, in base allo stato della parete, procedete con il lavaggio o la rimozione della vecchia carta da parati, qualora fosse presente. Se vi sono tracce di muffa, pulite il muro con una miscela di candeggina e acqua, risciacquare e fare asciugare.
  • Se volete che la vostra carta aderisca alla perfezione, utilizzate un primer a base di olio. Stendetelo sulla parete e lasciatelo asciugare per una notte. Questo passaggio è utile sia per semplificare l’applicazione della tappezzeria sia a prevenire la comparsa di piccole imperfezioni.
  • Per facilitare l’applicazione, è possibile creare delle linee guida. Affinché ciò sia fatto alla perfezione, occorre che la prima striscia di carta sia dritta e livellata. Infatti, misurate dall’angolo la larghezza della carta meno ½ “, tracciate, con l’aiuto di una livella, una linea retta e verticale. Ripetere questo passaggio ogni volta che si raggiunge un angolo o inizia un nuovo muro. 
  • Per permettere una stesura migliore, utilizzare un pennello per carta da parati che permetta di appiattire la tappezzeririmuovendo possibili bolle. Per facilitare l’operazione, applicate la carta dall’alto verso il basso per poi procedere con il pennello dal centro verso l’esterno.
  • Una volta applicata la carta da parati, è importante sigillare le varie cuciture. Questo è importante per evitare possibili penetrazioni di aria. Quindi, rimuovere la colla in eccesso e rifinire i bordi con una lama affilata

CARTA DA PARATI: ECCO COSA DEVI SAPERE PRIMA DI ACQUISTARLA 

 Se ancora qualche dubbio vi assale, ecco le informazioni che dovete conoscere prima di acquistare la carta da parati: 

  • è possibile applicare la carta da parati anche su di una sola parete. Infatti, non è necessario ricoprire l’intera stanza di carta, ma con un po’ di creatività basterà mettere in risalto gli spazi che ci piacciono di più. Quindi, una parete, una nicchia e una colonna. Lasciatevi ispirare dagli spazi e dalla carta; 
  • la carta da parati è venduta in doppio rotolo ma, al momento dell’acquisto, va valutato in un unico rotolo. Infatti, le aziende produttrici confezionano la tappezzeria in doppi rotoli perché consente un migliore trasporto; 
  • assicuratevi che la carta da parati sia di qualità. Infatti, non è importante solo il disegno e il colore ma anche il materiale con cui è realizzata la tappezzeria. Una carta di ottima qualità arricchirà con gusto e classe i vostri ambienti; 
  • se acquistate la carta da parati online, è opportuno ordinare un foglio lacrimale o un esempio. Infatti, il foglio campione della stampa consente di verificare la qualità della carta e i suoi colori. Spesso capita che i colori sia sfalsati e quindi non veritieri. Ordinando un esempio non avremo dubbi sulla scelta; 
  • rivolgetevi ad un professionista per applicazione, non improvvisatevi. Questo perché, in virtù anche delle illustrazioni della carta da parati, è importante che la carta sia applicata a regola d’arte. Gli errori non sono possibili, perderete tutta la bellezza, soprattutto se optate per una carta costosa e in tessuto. Quest’ultime, infatti, sono le più difficili da applicare; 
  • se temete che la carta da parati non vi basti per completare il vostro progetto, è consigliabile ordinarne un rotolo in più. In questo modo, non sarà necessario fare un nuovo acquisto evitando, così, il rischio che il nuovo rotolo sia di una tinta diversa da quella acquistata precedentemente