Hai acquistato una tua carta da parati? Ti piacerebbe montarla ma non sai come fare? Segui i nostri consigli e scopri come applicare la carta da parati.

La carta da parati è un’ottima alternativa alla classica tinteggiatura delle pareti. Che sia in casa o in un locale commerciale, conferisce un aspetto nuovo e creativo agli spazi. Occorre, però, applicare la carta da parati a regola d’arte.

Carta da parati: informazioni utili

Ma come fare? Ecco tutto ciò che dovete sapere sull’applicazione della carta da parati.

Anche se in passato la carta da parati non ha goduto di un’ottima reputazione, oggi è diventata uno dei pezzi d’arredamento che non può di certo mancare in spazi esclusivi e di classe.

Arreda senza eccedere personalizzando, in maniera ricercata, gli ambienti.

Le aziende produttrici, per far fronte ad una sempre maggiore richiesta, offrono tantissime tipologie di carte da parati utili a soddisfare i gusti di molte persone. Proprio per questo motivo, infatti, è possibile trovare in commercio tante varietà di carte. Dallo stile al colore, dal design all’illustrazione.

Affinché una carta possa essere definita ottima, deve avere delle caratteristiche peculiari.

Quindi, una carta da parati perfetta deve:

  • avere un’applicazione e una rimozione semplificata;
  • poter essere utilizzata anche in ambienti umidi;
  • resistenti all’acqua;
  • facilmente lavabili;
  • ignifughe.

Una volta scelta la nostra carta da parati preferita occorre stabile dove e come applicarla.

Infatti, possiamo scegliere se:

  • riservare un’intera parete o solo una parte di essa;
  • abbinarla ad eventuali mattonelle o piastrelle, soprattutto per bagni e cucine e pavimenti;

E per il montaggio? Ecco cosa dovete fare.

Applicazione carta da parati: consigli pratici

Il primo passo da seguire, quando decidete di applicare la carta da parati, è scegliere lo spazio di destinazione e di conseguenza il numero di rotoli di carta necessari.

Infatti, per stabilire il numero sufficiente di rotoli, è importante misurare l’altezza e la larghezza delle pareti. Una volta stabilito questi parametri, è possibile valutare la quantità necessaria di carta.

Inoltre, è importante controllare le caratteristiche della parete su cui verrà applicata la carta. Infatti, oltre ad deve essere ben pulita, liscia e asciutta è necessario che rispetti queste caratteristiche:

  • se è una superficie in gesso, cartongesso o legno, dovrete prima stendere un primer universale. Questo consente al muro di avere una buona presa sulla carta da parati;
  • se è ricoperta di vernice lucida o di seta, carteggiatela e poi applicate il primer;
  • se è ricoperta da vernice opaca, pulite con un detergente con bicarbonato di sodio. Poi lasciate asciugare almeno per 24 ore.

Prima di procedere con l’applicazione della carta da parati, procuratevi:

  • un pennello con maniglia o un rullo per applicazione della carta da parati. In questo modo si farà meno fatica nel montaggio;
  • un tavolo dove poter stendere i vari fogli di carta e applicare la colla. Invece, se avete a disposizione un pavimento abbastanza grande, utilizzatelo come base. Assicuratevi che sia ben protetto per evitare macchie di colla;
  • un filo di piombo per misurare, con precisione, l’inclinazione della parete;
  • la colla per carta da parati che ti sarà fornita dal rivenditore o direttamente dall’azienda;
  • un coltello da taglio o una lama a scatto e delle forbici. L’utilizzo di quest’ultimo è preferibile in quanto tagliano con più facilità;
  • una matita e un metro a nastro;
  • un panno pulito per incollare al meglio la carta sul muro;

Per quanto riguarda il montaggio, ecco le varie fasi da seguire:

  • per prima cosa assicuratevi che la parete non abbia prese o interruttori;
  • misurate la lunghezza del muro aggiungendo 20 cm alla grandezza. Date un margine di manovra sia in alto che in basso per eventuali pareti imprecisi;
  • controllate che la parete sia ben pulita, asciutta e soprattutto priva di sporco o aree problematiche, come muffa ed umidità. Infatti, in caso di questi problemi, sarà necessario risolverli e poi procedere;
  • rimuovere eventuali chiodi, viti o ganci. Successivamente riempite tutti i fori con lo stucco e carteggia prima dell’applicazione. In questo modo avrete una parete liscia senza imperfezioni;
  • se la carta è già tagliata, srotolatela o sul tavolo da lavoro o sul pavimento, protetto da un telo, e applicate la colla. Se invece la carta deve essere ancora tagliata, con una matita, fate un segno sul retro come linea guida per il taglio. Quindi, piegatela su se stessa facendo attenzione che sia allineata ai bordi e poi procedi con il taglio;
  • passate all’applicazione sulla parete aiutandovi con il piombo per allineare alla perfezione la carta. Occhio ai telai delle porte o al soffitto! Spesso sono storti o inclinati quindi potrebbero farvi confondere;
  • applicate la colla, con il pennello o il rullo per incollare, sia sulla carta che sul muro e poggiate il foglio dall’alto verso il basso seguendo la linea di piombo, la carta;
  • passate il panno per far aderire alla perfezione il foglio e far uscire possibili bolle di aria;
  • in caso di carta in eccesso, tagliare lungo la linea inferiore del muro con un righello.

Procedere seguendo queste fasi fino alla completa applicazione. In caso di disegni fate attenzione a far combaciare bene i vari fogli.

CARTA DA PARATI: applicazione nei punti critici

I punti critici, ahimè, non mancano mai durante l’applicazione della carta da parati. Ma non temete, è tutto risolvibile seguendo semplici consigli.

Infatti, puoi:

  • in caso di angoli, allinea i motivi del disegno con il foglio precedentemente incollato. Quindi, tagliate in senso longitudinale la carta da parati e applicatela con cura prima la colla, usando il pennello o il rullo, e poi il foglio;
  • per le parti intono alle porte e alle finestre, accostate il foglio sollevandola dai vari punti critici. Praticate, con attenzione, un taglio seguendo i vari disegni e motivi presenti sulla carta. Applicate, poi, nella parte inferiore il restante foglio di carta;
  • in caso di radiatori, rimuoverli e procedere seguendo le fasi standard di montaggio della carta da parati;
  • per le prese e interruttori, basta rimuovere la placchetta e applicare il foglio seguendo il muro. Successivamente, rimuovere la parte in accesso con il taglierino
    Può capitare che, in fase di montaggio della carta da parati, di commettere qualche piccolo errore. Ma non fatevi prendere dal panico! Possono essere corretti. Infatti:
  • in caso di formazione di bolle d’aria, basterà levigare la carta con un panno per far uscire l’area che si è formata. Invece, se le bolle sono molte, sollevate il foglio delicatamente e riapplicatela accuratamente;
  • se avete tagliato accidentalmente troppa carta, incollatela di nuovo facendo attenzione a far combaciare i bordi. Un volta asciugata, il taglio non verrà notato;
  • se sono presenti bordi irregolari aggiungi un po’ di colla in modo da far aderire bene la carta al muro. Poi levigate il foglio con un panno.

Leave a Reply