fbpx

Amate i colori sgargianti degli anni 70? Vi piacerebbe inserire la carta da parati in stile retrò all’interno dei vostri ambienti? Ecco come fare 

Circa quaranta anni fa, la moda era invasa da suggestivi motivi optical, e geometrici dai forti colori ispirati alla pop art. Un mondo di stravaganza aveva affascinato i giovani dell’epoca. Oggi gli anni 70 sono ritornati alla grande grazie alle tonalità e ai disegni unici. Anche gli ambienti di casa si vestono di allegria con le carte da parati anni 70. 

Volete sapere come fare? Leggete l’articolo e scoprite tutto quello che c’è da sapere sulla carta da parati anni 70.

sedia in vimini con cuscino bianco e vetrodivano blu con cuscini colorati

CARTA DA PARATI ANNI 70: le caratteristiche 

E’ davvero difficile dimenticare lo stile esuberante degli anni 70. Colori e forme prendono vita grazie alle bellezze delle tonalità vive e forti. 

 La carta da parati anni 70 permette di ritornare indietro nel tempo, quando le stampe psichedeliche erano il punto focale di un arredamento pulito e lineare che si ispirava alla disco music. Anche oggi è così. Infatti grazie ad uno stile sobrio nelle forme vi è un ritorno al passato ma con un tocco di design moderno. 

 Infatti, se volete arredare con la carta da parati in stile anni 70 optate per: 

  • forme geometriche intrecciate tra di loro che creano dei giochi grafici con le decorazioni uniche e particolari; 
  • colori forti dalle tonalità calde; 
  • motivi concentrici che ricordano i fiori ma in modo stilizzato che danno alla parete profondità e movimento; 
  • pattern che si ripetono con stile; 
  • policromia con il quale è possibile esagerare con i colori in particolare modo con l’arancione, una tinta considerata fuori controllo ma che si abbina con qualsiasi accostamento purché il contrasto non perda la sua esuberanza. 

pattern in stile anni 70poltroncina gialla con cuscino blu e carta da parati

Una tappezzeria che grazie proprio alle sue caratteristiche da innovazione agli spazi e trasforma radicalmente gli ambienti. Infatti, le pareti si vestono di grinta con motivi e design unici che rispecchiano l’immaginazione e allo stesso tempo infondono un senso di benessere. 

Poiché la tappezzeria anni 70 è già abbastanza eccentrica, in fase di arredamento optate per mobili lineari e senza fronzoli. In questo modo si avrà un ambiente non caotico. 

Quindi, scegliete: 

  • mobili colorati e di ottima fattura, preferibilmente in legno dallo stile tipico scandinavo; 
  • arredi con accenni futuristici ma funzionali e pratici con numerosi cassetti estraibili e ripiani; 
  • complementi d’arredo anticonformisti e provocatori che rompono gli schemi classici; 
  • forti contrasti cromatici.

carta da parati blu, poltrona in pelle marrone

mobile in legno con lampada rossa

In questo modo, la carta da parati contribuisce a dare carattere alla stanza dove gli arredi diventano quasi un di più dell’arredamento complessivo della casa. Aggiungete anche elementi d’arredo tipici degli anni 70 come impianti stereo e televisori recuperati in qualche mercatino. L’effetto sarà sensazionale. 

Quindi, se volete arredare con la carta da parati in stile anni 70, scegliete quella che ha colori vivaci e accesi con richiami ai motivi floreali stilizzati e tanta voglia di stupire. La parola d’ordine è proprio osare e stupire. 

 I colori da predilire sono le tinte pop e brillanti come: 

  • il giallo; 
  • l’arancione; 
  • il verde acido; 
  • il senape; 
  • l’azzurro; 
  • il viola; 
  • il rosa 
  • il marrone. 

sedia gialla e tavolino bianco in stile anni 70

ingresso in stile anni 70 con mobiletto in legno

Invece, per quanto riguarda i pattern, scegliete quelle che abbiano motivi optcal colorati che ricordano: 

  • fiori stilizzati e moderni; 
  • forme geometriche. 

 Se temete che l’utilizzo della carta da parati anni 70 sia un po’ troppo, inserirtela solo su una singola parete o su una nicchia o colonna 

carta da parati anni 70 con lampada

carta da parati con colore giallo 

CARTA DA PARATI ANNI 70: le stanze 

Arredare con la carta da parati in stile anni ’70 può sembrare difficile e un po’ kitsch. Ma seguendo un filo logico, è possibile farlo senza essere troppo eccessivo. Infatti, basta abbinare la carta ai vari elementi vintage inserendoli in maniera curata e precisa non tralasciando mai quel tocco personale e originale. 

Ecco qualche idea su come arredare ogni spazio con la tappezzeria in stile anni ’70 

salotto in stile anni 70 con carta da parati arancione

pattern multicolor anni 70

  • CORRIDOIO 

Anche in questo spazio è possibile inserire la carta da parati indipendentemente dalle sue dimensioni.  Se è particolarmente buoi, optate per stampe su sfondo intrecciati graficamente chiari. Abbinate la tappezzeria ad arredi lineari e puliti. 

  • SOGGIORNO 

Nella zona living la carta da parati anni 70 prende vita e diventa la protagonista indiscussa di tutta la casa. Infatti, in questo spazio gli arredi sono puliti e con rifiniture preziose. Quindi la carta assume importanza dando carattere e calore allo spazio. Poltrone in pelle, cuscini e tappeti dai colori sgargianti si abbinano alla tappezzeria dalla stessa nuance. 

Giocate con la fantasia nella scelta delle illustrazioni, rispettando sempre il design preferito. Quindi, optate per pattern rotonde ed ovalizzate che ricordano: 

  • dei fiori, se amate uno stile romantico; 
  • delle forme geometriche se preferite uno stile più grintoso. 

libreria in legno in stile anni 70

poltrona in arancio con mobile in legno

  • ZONA NOTTE 

In questa parte della casa, è consigliabile scegliere delle carte da parati anni 70 con motivi floreali. Infatti, la stessa fantasia può essere utilizzata anche per i vari copriletti, cuscini e tappetti ultracolorati 

Anche perché gli arredi avranno un design chic e glamour con finitura in legno lucido e parti in vetro e metallo. 

Non dimenticate di inserire degli accessori con motivi grafici e allegri. 

camera da letto con carta da parati optical

  • CUCINA 

Negli anni 70, le cucina incominciano ad acquisire importanza. Infatti viene dedicato grandi spazi e proprio per questo che vengono scelte delle carte da parati con pattern grandi e dai colori forti.

Un arredamento funzionale e di grandi dimensioni si accostano alla tappezzeria ricca di colore.

Se avete una cucina monocromatica o bianca, optate per colori chiari e sgargianti come il giallo da applicare su un unica parete.

cucina bianca con carta da parati gialla