fbpx

Volete dare un aspetto audace e stiloso al vostro ingresso? Vi piacerebbe stupire i vostri ospiti? Leggete l’articolo e scoprite tutte le idee e i consigli su come arredare la casa con la carta da parati.  

L’ingresso è il bigliettino da visita che mostra subito l’animo della casa. E’ il luogo dove accogliamo gli ospiti e proprio per tale motivo, è il primo angolo dell’abitazione che viene mostrato. Deve, quindi, rappresentare la personalità di chi vive quegli ambienti. Ma come fare per renderlo unico? Le carte da parati ci vengono in aiuto grazie alle mille varietà che possiamo trovare in commercio. 

Ecco tutti i consigli e le idee su come utilizzare la carta da parati per l’ingresso. 

grande specchio con bordo in oro con due sedute

CARTA DA PARATI PER INGRESSO: consigli pratici 

L’ingresso, si sa, è lo spazio della casa che molto spesso viene trascurato. Questo perché, si crede che non abbia molta importanza. In realtà non è così. 

Infatti, esso rappresenta il primo ambiente che accoglie voi e i vostri ospiti. E proprio per tale motivo, come avviene per il resto della casa, deve essere un luogo ben curato e inerente al resto dell’appartamento.

Quindi, l’ingresso, come il salotto o la camera da letto, deve avere e rispecchiare il design complessivo della casa. 

ingresso con porta nera e pianta

Fortunatamente, grazie alle carte da parati, possiamo abbellire con accuratezza ed eleganza, anche questo spazio. 

Poiché rappresenta il luogo in cui gli ospiti si fanno un’idea dell’ambiente in cui trascorreranno del tempo, è importante che l’ingresso sia: 

  • accogliente; 
  • funzionale; 
  • non trascurato ma sempre in ordine; 
  • curato; 
  • con elementi adatti, come ad esempio una cappottiera, una console, un portaombrelli, un appendiabiti e uno specchio. 

L’ingresso di casa deve, innanzitutto, avere carattere ed esprimere gli interessi di chi vive la casa. Gli aspetti principali che non devono assolutamente mancare in un ingresso sono: 

  • la luminosità giusta; 
  • leggerezza. 

Infatti, non c’è niente di più brutto che entrare in una casa in cui il proprio ingresso è cupo e carico di mobili. 

Quindi, qualsiasi sia la grandezza la sua grandezza, un ingresso deve essere elegante e leggero e deve rispecchiare lo stile della casa. Infatti, in fase di scelta della carta da parati per ingresso, è necessario tenere in considerazione proprio questi aspetti. 

Invece, per quanto riguarda gli errori, è meglio evitare: 

  • troppi colori che possono creare un eccesso di confusione; 
  • luce eccessiva o poca illuminazione; 
  • inserire troppi arredi o non inserirne alcuno; 
  • non calcolare gli spazi a disposizione; 
  • utilizzare uno stile differente dal resto della casa. 

Ovviamente, è opportuno fare una distinzione tra le varianti di metratura di ingresso. Questo perché, per ogni tipologia di spazio, è possibile inserire una determinata carta da parati volta a valorizzare, ancora di più, l’ambiente. 

Infatti: 

  • per ingressi piccoli, che sono quelli più problematici in termini di interior design, è necessario cercare di ampliare visivamente questo spazio, applicando una carta da parati chiara e con illustrazioni non molto grandi. Questa dovrà, inoltre, essere valorizzata dalla luce, sia naturale sia attraverso dei faretti. In questo modo si avrà subito una sensazione piacevole. Inoltre, optate per mobili che non ingombrano molto lo spazio a disposizione.

Quindi, inserite una semplice console con uno specchio che avrà non solo funzione puramente estetica, ma anche funzionale in quanto, grazie ai riflessi, darà quella sensazione di ampiezza unica facendo sembrare l’ingresso più grande. Inoltre, per le pareti possiamo optare per tappezzeria con righe o verticali se volete dare maggiore altezza, o orizzontali, se invece, volete “allungare” visivamente lo spazio;

  • per gli ingressi open space, che proietta direttamente all’interno dell’appartamento, è molto più semplice dato che, solitamente, la parete è quella del living. Quindi, in questo caso, potete inserire, semplicemente, la vostra carta da parati preferita che si abbina al design della casa. 

In merito all’illuminazione, è importante avere la giusta attenzione a questo aspetto. Affinché si abbia la giusta luce, è importante progettare i punti luce: 

  • dall’alto attraverso tagli luminosi a led direttamente dal soffitto o con faretti; 
  • con effetto décor, utile a creare un effetto wow soprattutto per ingressi piccoli; 
  • ben nascoste che non si vedono, posizionando delle barre led dietro alla console e agli specchi. 

Se temete di non riuscire a decorare, con eleganza, l’ingresso, potete sempre rivolgervi ad un interior design che, sicuramente, vi saprà indicare le idee più creative e funzionali. 

 

CARTA DA PARATI PER L’INGRESSO: gli stili 

Utilizzare la tappezzeria per vestire le pareti dell’ingresso di casa può essere un nuovo modo per dare un tocco di colore e fantasia anche a questo spazio.

Infatti, grazie alle mille illustrazioni, nuances, trame e pattern è possibile utilizzare la carta da parati senza nessun timore. Anzi, in questo modo avrete un ambiente elegante e raffinato.

mobile nero con porta bianca e lampada in oro

Quindi, in base allo stile che abbiamo in casa, possiamo scegliere la carta da parati più adatta. Ecco qualche consiglio utile su come scegliere la carta da parati per l’ingresso i base al design: 

  • se amate lo stile moderno e contemporaneo, optate per carta da parati raffinate ed eleganti da abbinare ad arredi con linee pulite e colori forti e sgargianti; 
  • per uno stile anni 70 scegliete motivi optical, caratterizzate da figure geometriche dai colori pieni. Quadrati, rettangoli, cerchi e linee sono proprio i protagonisti di questo spazio. Con questa tipologia , l’ingresso acquistano ordine visivo; 

 

grande ingresso con tonalità blu

 

  • se preferite lo stile vintage, scegliete una carta da parato classica anche con motivi damascati o monocromatiche. E’ una tipologia di tappezzerie senza tempo che arreda sia spazi moderni che ambienti più classici; 
  • se il vostro ambiente è caratterizzato da un arredamento in perfetto stile shabby chic, optate per carte da parati con sfondo bianco e fiorellini dalle tonalità pastello come l’azzurro e il rosa. Questo darà subito quella sensazione di accoglienza e calore tipico delle case di campagna; 
  • se siete amanti del verde e degli animali, potete inserire la tappezzeria con grandi foglie e piante rigogliose. Le pareti prenderanno subito vita e si avrà un senso di libertà unico. 

 

ingresso con pavimento grigio scuro e pianta

 

Per quanto riguarda, invece, la tipologia di illustrazione della carta da parati, scegliete quelle che più vi piacciono e al contempo, si abbinino al meglio allo stile. 

Quindi, optate per tappezzeria con; 

  • le righe o con due tipologie di nuances, o con colori a contrasto;
  • i fiori per un effetto più romantico.;
  • effetto boiserie;
  • forme geometriche.

porta gialla con carta da parati in stile optical