fbpx

Siete affascinati dalle scritte? Vi piacerebbe ricreare una parete come una vecchia lettera? Leggete l’articolo e scoprite come arredare con la carta da parati con scritte. 

Una parola, un verso famoso o una frase possono arricchire, con romanticismo e raffinatezza, un muro di una stanza. Decorare una parete vuota con le scritte, infatti, rappresenta un modo carino per riempire, con creatività, uno spazio anonimo. Le tappezzerie e gli stickers possono aiutare tantissimo a realizzare un progetto davvero unico.  Ma come farlo al meglio? 

Ecco tutti i consigli su come arredare con la carta da parati con scritte. 

sedie in pelle nera con coperta bianca

CARTA DA PARATI CON SCRITTE: ecco cosa sapere 

Arredare le pareti di casa con scritte e lettere è un modo carino e di tendenza negli ultimi tempi. Infatti, sono molte le carte da parati con scritte presenti sul mercato che consentono di vestire qualsiasi tipologia di ambiente, dal più classico al più moderno. 

Arricchire un angolo della casa con frasi e scritte vi permette di creare delle bellissime scenografie visive che stupiscono e fanno innamorare al primo sguardo. 

Il lettering, termine utilizzato per indicare l’arte di usare lettere e numeri come decorazioni, è tornato ad essere un trend molto utilizzato dagli interior designer.

tavolo bianco con sedie in noce chiaro

Non solo frasi, ma anche una sola parola o un testo di una canzone può dare quel giusto tocco di personalità ad un angolo della propria casa. Così come avviene per le altre tipologie di carte, anche per la tappezzeria con scritte occorre che sia scelta in base al design dell’ambiente in cui sarà inserita. 

Infatti: 

  • frasi romantiche sono ideali per uno spazio classico e shabby chic;
  • testi di canzoni, magari rock o metal, per ambienti moderni.

mansarda con carta con scritte e letto bianco

Inoltre, è importante scegliere con cura anche la tipologia di colore da utilizzare. Infatti, anche questo deve essere perfettamente abbinato allo spazio in cui sarà inserita. 

Quindi, optate per carte con scritte su sfondo: 

  • chiaro, per ambienti stretti e con poca luce; 
  • scuro, per grandi spazi e luminosi. 

ingresso con carta da parati con scritte
Inoltre, la carta da parati con scritte può avere lettere in: 

  • stampatello maiuscolo; 
  • stampatello minuscolo; 
  • corsivo minuscolo.

Ma quali sono le carte da parati con scritte più utilizzate? Ecco qualche esempio: 

  • citazioni musicali, o una singola frase o il ritornello di una canzona preferita; 
  • frasi ad hoc o “a pennello” che riflettono la personalità di chi vive la casa; 
  • una dedica romantica; 
  • un’insieme di pagine del proprio libro preferito; 
  • mix di scritte e di disegni con tanti formati diversi; 
  • scritte e balloon a mo’ di fumetto; 
  • frasi con lo stile calligrafico; 
  • pagine come se fossero scritte con la macchina a scrivere. 

grande letto bianco con coperte chiare

ARREDARE CON LE SCRITTE: le varie stanze 

Arredare la propria casa con la carta da parati con scritte e con il lettering è davvero molto semplice ed attuale proprio perché si adatta a qualsiasi tipologia di stili ed ambiente. 

Ecco qualche idea a cui ispirarsi. 

  • SALOTTO 

E’ una delle camere in cui viene maggiormente utilizzata la carta da parati con le scritte. Infatti, come avviene per la zona notte, in questo ambiente è preferibile utilizzare frasi brevi che induco al relax e alla convivialità. 

Tante sono le alternative da poter utilizzare e per conferire al salotto un tocco personale. Occhio sempre a rispettare il design della stanza. 

Un’idea carina è arricchire divani e poltrone con cuscini che racchiudono frasi di poesie, di viaggi o, perché no, un mantra da seguire. Ed inoltre, se avete uno stile pop moderno, è possibile inserire un’illuminazione a forma di lettere come le scritte al neon o a luce led. Queste, infatti, possono essere fissate su di una parete per dare un tocco magnetico a tutto l’ambiente. 

mensola in legno con luce in ferro battuti e libri

  • CUCINA 

In cucina, utilizzare la tappezzeria con scritta è una soluzione molto creativa. Infatti, consente di arricchire, con allegria e creatività, degli spazi poco utilizzati, come paraschizzi o pareti tra i vari pensili. 

Ovviamente, in questa stanza la tipologia di carta da utilizzare è quella vinilica proprio perché adatta a vapori e possibili schizzi d’acqua.

Optate per tappezzerie con pattern in cui vi siano scritte abbinate a cibo, oppure frasi che, generalmente, vengono dette a tavola. Un’idea molto carina è creare una sorta di lavagnetta utilizzando la carta da parati lavabile con sfondo nero, dove potete appuntare tutti i vostri impegni e la lista della spesa. 

tavolo con sedie colorate e parete con scritte 

  • CAMERA DA LETTO 

Nella zona notte, la carta da parati con scritte, così come il lettering, si inserisce alla perfezione. Infatti, quel suo senso di relax dato proprio dalle singole parole scritte soprattutto in corsivo, conferiscono accoglienza e rilassamento. 

Come per il living, per la camera da letto è preferibile utilizzare frasi brevi o singole parole. Tra quelle più utilizzate ci sono: 

  • i nomi o le iniziali; 
  • numeri di date speciali; 
  • frasi motivazionali; 
  • scritte famose; 
  • uno stralcio di una canzone. 

letto con comodino circolare

Normalmente, la tappezzeria a scritta può vestire la parete a ridosso della testata del letto o una determinato spazio poco utilizzato come un muro divisorio o la cabina armadio. Un’idea creativa è vestire le ante del guardaroba con la carta a scritte.  Ed inoltre, è possibile aggiungere su letto e poltroncina anche dei tessuti che riportano delle scritte. 

Invece, se avete un animo artistico, potete realizzare delle frasi a mano libera, soprattutto se la vostra stanza ha uno stile bohémienne. 

Inoltre, in commercio vi sono anche delle carte e degli adesivi che si illuminano al buio. Quindi, per chi vuole ricreare qualcosa di estremamente creativo e bizzarro, può tranquillamente utilizzare anche questa tipologia di wallcovering. 

camera con letto bianco e comodino con luce gialla 

  • BAGNO 

Anche nel bagno le decorazioni con le scritte possono essere inserite tranquillamente. L’importante è cerare sempre un ambiente piacevole e non strafare. 

Ideale per la sala da bagno sono le carte da parati con scritte dallo stile vintage, che ricordano vecchie lettere scritte a mano. Soprattutto se il design di questa stanza è quello classico e romantico in cui vi sono candele profumate e oggetti in legno. 

Se, invece, avete un animo più rock potete inserire, tappezzerie più moderne con scritte che ricordano gli oggetti presenti all’interno del bagno. Queste devono essere super colorate e, perché no, con finitura anche fluorescente. 

 Tra le parole più utilizzate ci sono: 

  • relax; 
  • bath; 
  • time. 

bagno con carta da parati con scritte 

  • STUDIO 

 Anche in questo spazio, adibito al lavoro, è possibile inserire una bellissima carta da parati con scritte. Infatti, è importante dare spazio alla creatività utilizzando parole, frasi o lettere che si rifanno al tipo di lavoro svolto in quella stanza. 

Molto spesso, il lettering viene usato soprattutto in questo ambiente proprio per creare uno stile particolare e per ricavare un determinato mood. In questo modo, oltre all’estetica, la carta da parati svolve una funzione funzionale, così come avviene anche per la cucina.

parete con tappezzeria con scritta

  • INGRESSO 

Per questo spazio della casa, l’ideale è inserire carte da parati che danno il benvenuto utilizzando delle bellissime frasi d’effetto. 

In presenza di scale, è possibile inserire la tappezzeria sul lato verticale dei gradini con frasi o citazioni. Invece, per la porta d’ingresso, le parole poù utilizzate sono: 

  • welcome; 
  • home sweet home; 
  • smile. 

ingresso con mobile in legno