fbpx

Siete amanti della botanica? Vorreste decorare anche la vostra casa con piante e fiori? Perché non utilizzare la tappezzeria a foglie? Leggete l’articolo e scoprite come arredare con la carta da parati a foglie 

Anche per chi ha il pollice nero, arredare con le immagini che ricordano la natura è un’idea davvero molto innovativa e creativa. Grazie alle innumerevoli carte da parati a foglie è possibile rendere unico e particolare ogni tipologia di ambiente, dal più tradizionale al più moderno. 

Volete sapere come arredare con la carta da parati a foglie? Scopritelo con noi. 

carta da parati a foglie con mobile in legno 

CARTA DA PARATI A FOGLIE: ecco cosa sapere 

Negli ultimi anni, è aumentata la tendenza di arredare con la natura. Infatti, sempre più persone decidono di utilizzare un design in cui fiori e piante siano i protagonisti indiscussi degli spazi. 

La carta da parati a foglie rappresenta l’emblema di questo stile ed è fonte di ispirazione per molti interior designer. Infatti, sono tante le tipologie in commercio che possono essere tranquillamente inserite in qualsiasi ambiente. 

porta olio in rame con piantina di rosmarino

La tappezzeria botanica riesce a trasmettere, a tutta la casa, una ventata di freschezza e vitalità senza mai essere troppo pesante ed eccessiva. 

Il colore predominante deve essere, ovviamente il verde, una delle tonalità che più rilassa e mette il buon umore. 

Un po’ romantica un po’ rock, la carta a foglie veste le pareti con: 

  • fiori; 
  • foglie; 
  • animali tropicali; 
  • alberi; 
  • arbusti; 
  • cespugli; 
  • erbe selvatiche; 
  • viticci;
  • rami e rametti. 

poltroncina rosa con carta da parati stilizzata

Queste illustrazioni possono essere anche di diverse varietà di stile. Tra le più utilizzate vi sono: 

  • texture jungle;
  • design tropicale;
  • stile minimal;
  • design vintage e tradizionale.

 In tutte queste tipologie, le foglie vengono illustrate in maniera molto realistica tanto da sembrare vive. Proprio per tale motivo, la parete, in cui la carta da parati viene posta, prende vita come un vero giardino verde vivo. 

divano verde in velluto e pouf in tessuto

Quindi, scegliere una carta da parati a foglie significa rendere la casa non solo esteticamente bella e luminosa, ma anche dare quel tocco in più molto particolare di amore puro verso la natura, capace di conferisce carattere agli spazi senza mai appesantire. 

Inoltre, rispetto alla classica carta floreale, la tappezzeria botanica è unisex, nel senso che può essere applicata anche in stanze in cui non vi è una componente prettamente romantica e sognante. 

E’ possibile, quindi, utilizzarla in: 

  •  uffici; 
  • negozi; 
  • attività ristorative; 
  • spazi pubblici. 

porta abiti a vista con stivaletti marroni e borsetta rosa

E’ importante, quindi, sperimentare con le varie carte da parati e capire quale sia la più adatta per i vostri spazi. Portare un tocco di verde all’interno dei propri spazi produce un effetto benefico anche al nostro stato d’animo. Infatti, le pareti si vestono di colore grazie alle immagini riportate sulla tappezzeria che trasformano la stanza in un paesaggio naturale unico. 

Ma quali sono i disegni e lo stile di foglie più utilizzate per la tappezzeria? Esistono davvero tante varietà di illustrazioni dallo stile e carattere differente. 

Tra le più in voga ci sono le foglie: 

  • tropicali; 
  • esotiche; 
  • sensuali; 
  • astratte; 
  • allegre; 
  • stimolanti o calmanti. 

carta da parati estrosa con grandi finestre

Ricordate sempre di scegliere le grandezze dei disegni in base all’ambiente in cui sarà inserita la carta da parati. Infatti, optate per: 

  • grandi foglie per spazi grandi e luminosi; 
  • piccoli fiori e foglie per ambienti più ristretti. 

In questo modo, la carta da parati a foglie avrà un aspetto più armonioso con il resto della casa. 

Ed inoltre, potete decidere se applicare la tappezzeria botanica: 

  • su una sola parete; 
  • su una parte particolare della stanza per metterla in evidenza; 
  • su tutta la metratura per creare un aspetto wow! 

camera da letto con poltroncina grigia

Per quanto riguarda i colori, ovviamente la nuance predominante deve essere il verde, con tutte le varie sfumature a disposizione. Infatti, questa tonalità ha un ruolo molto importante sia per l’aspetto generale dell’ambiente sia per lo stato d’animo. Quindi, da utilizzare sicuramente il 

  • verde chiaro; 
  • verde scuro; 
  • lime; 
  • tè verde; 
  • verde oliva; 
  • verde menta; 
  • smeraldo; 
  • chartreuse; 
  • celadon; 
  • grigio asparago; 
  • verde erba; 
  • verde-giallo. 

vasi in latta con tappezzeria a foglie

Ed inoltre, può essere tranquillamente abbinato anche ad altri colori che ricordano, in qualche modo, sempre la natura come: 

  • tinte delicate pastello; 
  • nuances legnose e terrose di marrone; 
  • colori sgargianti come il giallo dorato, il rosso fruttato, il turchese, l’arancione e il fuxia, soprattutto se desiderate creare uno stile tropical; 
  • il bianco. 

Ma quali sono le foglie più utilizzate per la carta da parati botanica? Tra le più in voga sicuramente ci sono le foglie di 

  • felce; 
  • palme; 
  • banano; 

Queste possono essere disegnate sia in maniera: 

  • stilizzate; 
  • iperrealiste. 

letto in legno con tessuti in bianco 

Inoltre, le carte da parati maggiormente utilizzate sono quelle che hanno le foglie combinate a: 

  • fiori; 
  • fantasie optical; 
  • animali come uccelli, scoiattoli, volpi e alci. 

nursery con culla e comodino bianco

CARTA DA PARATI A FOGLIE: come arredare le stanze 

Grazie alle tante varietà di carta da parati in stile botanico presenti in commercio, è possibile arredare qualsiasi stanza della casa. Infatti, qualsiasi persona può tranquillamente trovare quella adatta al proprio stile ed inserirla nei propri ambienti. 

La carta da parati con foglie è adatta per: 

  • le zone giorno come salotti, living e cucina; 
  • la zona notte come camera da letto, nursery e camerette; 
  • il bagno e le sale relax; 
  • gli uffici e gli ambienti di lavoro. 

poltrona gialla con cuscino grigio e finestra

Infatti, la natura conferisce una sensazione di rilassatezza e benessere a qualsiasi spazio, un’atmosfera ideale soprattutto per chi cerca di dare calore e senso di relax agli ambienti. 

 Inoltre, per ricreare uno stile botanico perfetto, è importante utilizzare, all’interno degli spazi, degli arredi con materiali che creano un’armonia con la carta da parati. Infatti, è importante utilizzare dei mobili e degli accessori in: 

  • legno; 
  • rattan; 
  • sughero; 
  • bambù. 

sala da pranzo con sedie grigie e vaso

Gli arredi in legno devono essere scelti nelle varie nuances: 

  • chiare; 
  • scure; 
  • fredde; 
  • calde. 

Ecco qualche idea su come arredare con la carta da parati a foglie: 

  • SALOTTO 

Per il living, optate per tappezzerie molto accattivanti e super creative che si abbinano alla perfezione con l’arredo. In questo modo, l’ambiente acquista eleganza e raffinatezza unica pur avendo un aspetto di grande impatto. 

Se amate uno stile più eclettico, potete utilizzare il motivo con le palme in combinazione a motivi optical in bianco e nero. 

Invece, se adorate il vintage e, in particolar modo, gli anni ‘70, scegliete la carta da parati con palme stilizzate. 

ristorante con carta da parati a foglie

  • CAMERA DA LETTO 

Per la zona notte, è preferibile optare per carte da parati con foglie delicate e dai colori tenui. Infatti, è proprio in questa zona che occorre dare una sensazione di relax e benessere. 

L’ideale, quindi, è utilizzare delle tappezzerie con disegni dolci, minimal e stilizzati, su sfondi chiari. 

grande letto bianco con cuscini e coperta grigia

  • BAGNO 

Il verde, come qualsiasi altra tonalità di questo colore, rappresenta una delle nuances che più si adattano a questa stanza. Infatti, aggiungere la carta da parati con foglie in combinazione a questa tonalità, regala agli spazi un effetto wow unico. Se poi abbinate questi colori a finiture oro per accessori e arredamento, avrete sicuramente un bagno davvero elegante e chic. 

Ovviamente, per la sala da bagno la carta da parati deve essere in vinile proprio per proteggerla da vapori e schizzi d’acqua. 

mobile in legno con vasi bianchi e specchio

  • CUCINA 

La cucina è lo spazio ideale per giocare con i profumi, sapori e colori. Infatti, è un’idea carinissima vestire le pareti di questo spazio con la carta da parati a foglie, magari mixando tra le tante varietà di piante. Da utilizzare anche come paraschizzi qualora la vostra cucina sia monocromatica e minimal. Sicuramente un tocco di colore e vitalità darà un po’ di luce agli ambienti. 

Inoltre, potete aggiungere anche oggetti decorativi tipici della cucina come strofinacci, tovaglie e utensili abbinandoli alla tonalità di verde scelta per la carta da parati. E se avete una parete vuota che non sapete come arredarla, vestitela con la tappezzeria in modo da ravvivare, in maniera creativa, tutto l’ambiente.

cucina con carta da parati a foglie